Reti

Con atto del ventotto novembre 2002 di scissione parziale della società per azioni Bergamo Ambiente e Servizi S.p.A. con costituzione di nuova società per azioni, la società Bergamo Infrastrutture, beneficiaria della scissione, é divenuta proprietaria degli elementi patrimoniali della società scissa consistenti nelle reti ed impianti afferenti il servizio idrico e distribuzione gas naturale.
L’affitto delle reti gas e delle reti idriche rappresenta il core business di Bergamo Infrastrutture S.p.A., che ha nell’oggetto sociale, tra le altre, “la detenzione della proprietà di beni mobili ed immobili con particolare riferimento ai beni incedibili anche trasferiti da Enti locali e rappresentati da reti e impianti utili per:
a) la produzione, il trasporto, il trattamento e la distribuzione del gas;
b) la captazione, il sollevamento, il trasporto, il trattamento e la distribuzione dell’acqua per usi potabili e non;
c) la raccolta, il collettamento, il trattamento e lo smaltimento delle acque di rifiuto urbane e industriali e loro eventuale riutilizzo;
ovvero qualsiasi rete e/o impianto utile per l’erogazione di servizi pubblici;
d) lo sviluppo e la valorizzazione delle reti e degli impianti relativi alle attività di cui sopra.”

Settore idrico

Tra i beni immobili di proprietà della Bergamo Infrastrutture S.p.A. vi sono anche i compendi immobiliari destinati alla difesa, tutela e salvaguardia delle aree di captazione delle sorgenti e delle infrastrutture acquedottistiche che alimentano gli acquedotti ad uso potabile per la città di Bergamo e di oltre 40 comuni. Si tratta di complessi territoriali, distribuiti nella provincia di Bergamo, per una superficie complessiva di circa 200 ettari (2.000.000 metri quadrati), caratterizzati da un elevato grado di frammentazione: le aree, infatti, ricadono in sedici comuni amministrativi.
L’acqua costituisce uno dei beni di maggior valore per la società attuale e quella futura. Bergamo Infrastrutture S.p.A. ha sempre riconosciuto, in collaborazione con il gestore del ciclo idrico integrato della Provincia di Bergamo (Uniacque S.p.A.), anche in termini di risorse, l’elevato valore di difesa delle proprietà forestali nei confronti di questo patrimonio, anche in relazione ad una visione di sviluppo sostenibile del territorio. Di fronte ai cambiamenti climatici in atto è corretto, ma anche doveroso, chiedersi quale ruolo le foreste possono rivestire nella salvaguardia delle risorse idriche, quali dinamiche privilegiare e quali orientamenti assumere nella gestione territoriale. Il ruolo delle foreste nella tutela delle risorse idriche è universalmente noto sia per esperienza diretta che per i risultati di prove ed esperimenti scientifici.

Settore servizio acquedotto

  • Terreni su cui sorgono le sorgenti, i pozzi e gli altri impianti fissi necessari alla distribuzione del servizio acqua e terreni destinati alla loro protezione e salvaguardia.
  • Costruzioni e prefabbricati accessori agli impianti di produzione acqua.
  • Opere di captazione dell’acqua sorgiva e opere di trasporto (ponti canali, gallerie ecc).
  • Bacini di raccolta e accumulo acqua ad uso potabile.
  • Impianti di disinfezione utilizzati per rendere potabile l’acqua captata presso le sorgenti o sollevata da pozzi.
  • Impianti di sollevamento dell’acqua di falda verso i relativi impianti di accumulo.
  • Piccole attrezzature e minuterie istallate sui vari impianti acqua.

Apparecchi di misura dell’acqua distribuita ai cittadini installati presso l’abitazione di ciascun utente.

  • Apparecchi per il controllo delle caratteristiche chimiche/fisiche dell’acqua, del livello dei serbatoi e della portata captata, sollevata, addotta e distribuita.
  • Condotte idriche poste nel territorio del Comune di Bergamo realizzate dalla ex BAS S.p.A. dalla sua costituzione 01 gennaio 1995 alla data di scissione. Sono pertanto escluse dalla proprietà di Bergamo Infrastrutture s.p.A. tutte le tubazioni idriche costituenti la rete idrica del territorio del Comune di Bergamo esistenti alla data del 31 dicembre 1994 che rimangono in proprietà dell’Amministrazione Comunale di Bergamo.
  • Condotte idriche di adduzione esterne al territorio comunale di Bergamo e provenienti dalle opere di captazione ed impianti di accumulo e compenso.
  • Camerette di sezionamento rete, di riduzione di pressione, di manovra idraulica.
  • Condotte di adduzione acqua realizzate dalla ex BAS S.p.A. nei Comuni affidatari della concessione del servizio idrico nei rispettivi territori dalla data di concessione del servizio alla data di scissione con costituzione di Bergamo Infrastrutture S.p.A.
  • Condotte di distribuzione acqua realizzate dalla ex BAS S.p.A. nei Comuni affidatari della concessione del servizio idrico nei rispettivi territori dalla data di concessione del servizio alla data di scissione con costituzione di Bergamo Infrastrutture S.p.A.

Settore servizio depurazione

Impianto per il trattamento e la depurazione delle acque reflue, posto in Bergamo, via Goltara. Non rientra nella proprietà di Bergamo Infrastrutture S.p.A. l’opera denominata “canale emissario al fiume Brembo” veicolante le acque depurate allo scarico in fiume che rimane di proprietà dell’Amministrazione Comunale di Bergamo.

Settore Gas

Settore distribuzione gas naturale in Comune di Bergamo

  • Fabbricati industriali gas, prefabbricati e costruzioni accessorie agli impianti.
  • Serbatoi di stoccaggio gas naturale.
  • Impianti per la riduzione della pressione e condizionamento del gas al fine di renderne possibile l’utilizzo.
  • Apparecchi per il controllo delle caratteristiche fisiche del gas, della portata erogata dagli impianti di decompressione e della quantità di odorizzante contenuto nel gas.
  • Rete di distribuzione del gas agli utenti della città di Bergamo
  • Apparecchi di misura del gas distribuito ai cittadini installati presso l’abitazione di ciascun utente.
  • Sottostazioni di trasformazione, centrali termoelettriche e fabbricati industriali energia elettrica relativi all’impianto denominato E.A.S.E. che sfruttando il salto di pressione del gas metano fra il punto di ricezione e la rete di distribuzione consente la produzione di energia elettrica.

Settore distribuzione gas naturale nei Comuni in provincia di Bergamo

In data 18 dicembre 2003 Bergamo Infrastrutture S.p.A. ha acquistato da imprenditori privati il 100% delle azioni della SOBER GAS S.p.A. società operante nel settore della distribuzione del gas con un bacino di circa 25.000 utenti, per un volume di gas vettoriato pari ad otre 50 milioni di metri cubi. Per effetto di tale acquisizione Bergamo Infrastrutture S.p.A. è proprietaria degli elementi patrimoniali di seguito descritti:

  • Rete di distribuzione gas naturale, apparecchi di misura del gas distribuito ai cittadini installati presso l’abitazione di ciascun utente e cabina riduzione gas nel Comune di Curno.
  • Rete di distribuzione gas naturale, apparecchi di misura del gas distribuito ai cittadini installati presso l’abitazione di ciascun utente e cabina riduzione gas nel Comune di Paladina.
  • Rete di distribuzione gas naturale, apparecchi di misura del gas distribuito ai cittadini installati presso l’abitazione di ciascun utente e cabina riduzione gas nel Comune di Brembilla.
  • Rete di distribuzione gas naturale, apparecchi di misura del gas distribuito ai cittadini installati presso l’abitazione di ciascun utente nel Comune di Berbenno.
  • Rete di distribuzione gas naturale, apparecchi di misura del gas distribuito ai cittadini installati presso l’abitazione di ciascun utente nel Comune di Ardesio.
  • Rete di distribuzione gas naturale, apparecchi di misura del gas distribuito ai cittadini installati presso l’abitazione di ciascun utente nel Comune di Oltressenda.
  • Rete di distribuzione gas naturale, apparecchi di misura del gas distribuito ai cittadini installati presso l’abitazione di ciascun utente e cabina riduzione gas nel Comune di Pedrengo.
  • Rete di distribuzione gas naturale, apparecchi di misura del gas distribuito ai cittadini installati presso l’abitazione di ciascun utente e cabina riduzione gas nel Comune di Castel Rozzone.
  • Rete di distribuzione gas naturale, apparecchi di misura del gas distribuito ai cittadini installati presso l’abitazione di ciascun utente e cabina riduzione gas nel Comune di Caprino B.sco.
  • Rete di distribuzione gas naturale, apparecchi di misura del gas distribuito ai cittadini installati presso l’abitazione di ciascun utente e cabina riduzione gas nel Comune di Pontida.
  • Rete di distribuzione gas naturale, apparecchi di misura del gas distribuito ai cittadini installati presso l’abitazione di ciascun utente e cabina riduzione gas nel Comune di Chiuduno.
  • Rete di distribuzione gas naturale, apparecchi di misura del gas distribuito ai cittadini installati presso l’abitazione di ciascun utente nel Comune di Carobbio degli Angeli.
  • Rete di distribuzione gas naturale, apparecchi di misura del gas distribuito ai cittadini installati presso l’abitazione di ciascun utente nel Comune di Montello.
  • Rete di distribuzione gas naturale, apparecchi di misura del gas distribuito ai cittadini installati presso l’abitazione di ciascun utente e cabina riduzione gas nel Comune di Grumello del Monte.